Lisa Galantini

Fascia d'età: 41-45

Lingue parlate:

Dialetti: Emiliano  Ligure  Toscano 

Scarica il Curriculum

Condividi su

Si diploma alla scuola del Teatro Stabile di Genova, approfondendo i suoi studi in corsi e seminari condotti da S. Berk, M. Grande, E. Sanguineti e M. Fabbri.

 

Recita per il Teatro Stabile di Genova, il Teatro Stabile di Brescia,  il Teatro di Piazza e d’Occasione, la Goldoniana Giovani, per il Teatro Cargo, per il Teatro della Tosse, la Compagnia Gank, il Teatro Eliseo, per Erretiteatrotrenta.

 

Tra i film cui ha partecipato possiamo ricordare

Il più lungo giorno, regia R. Riviello, produzione Avati, 1997;

Branchie 1998;

Come se fosse amore dei Cavalli Marci,

Ti inseguo e non mi prendi, regia S.Gardini;

Mirko, rosso come il cielo, regia di C.Bortone,

Giorni e Nuvole, ragia di S. Soldini.

 

Tra i cortometraggi di cui è protagonista ricordiamo:

Grazie al cielo (per il quale riceve cinque premi come miglior interprete) e Il Supplente di  Andrea Jublin (corto finalista al premio Oscar nell’anno 2008),

La bumba di Alessandro Dominici e Radiopanico di Gigi Piola.

 

Lavora per la rete satellitare Mediolanum Channel (2003) dove conduce il programma televisivo Radio- My di Duccio Forzano, e per Radio 105 dove conduce in quartetto comico la trasmissione Buona Domenicona (2005-2006).

 

Tra le sue interpretazioni teatrali, la ricordiamo come Irina ne L’omosessuale o la difficoltà di esprimersi di Copi, 1999-2002, Dioniso ne Le Baccanti di Euripide, 2000, Ulisse nell’Inferno di Dante, per la regia di Tonino Conte, in  Io sono il maestro, 2003; Io mi chiamo Isbjorg, io sono un leone,2005 e successivamente Notte Araba di R. Schimmelpfenning per la regia di S. Maifredi.

   A New York, nell’estate 2003, nell’ambito della mostra di Emanuele Luzzati “Viaggio nel mondo ebraico” è ospite del Centre of Yewish History con la messa in scena In viaggio con un lez, di cui è autrice e protagonista.

   Nel dicembre 2003 partecipa, insieme alla compagnia de La Fura dels Baus, allo spettacolo di fine anno rappresentato a Genova.

    Nel 2009 inizia la sua collaborazione con la Compagnia Gank, con la quale interpreta La bottega del caffè di C.Goldoni e Il Misantropo di Moliere per la regia rispettivamente di A.Zavatteri e A.Giusta

 Nel 2006 debutta ne La Chiusa di C.McPherson con la regia di V.Binasco,e nel 2007 in SVET di L. Tolstoj e nel 2010 in Esuli di J.Joyce entrambi con la regia di M. Sciaccaluga per il Teatro Stabile di Genova.

    Per ITC 2000 è una dei tre interpreti dello spettacolo comico Happy Birthday Mr President, di M. Papeschi e A. Begnini.

  Nel 2008/9 e’ Paola Ricci, protagonista de La nuova squadra, in onda su Rai 3.

Nel 2011 è tra gli interpreti del film Il gioiellino di A. Molaioli. Nello stesso anno è in scena nel Romeo e Giulietta di V.Binasco, per il Teatro Eliseo di Roma.

Sempre nel 2011 è protagonista al Festival Di Borgio Verezzi con Questa immensa notte di C.Moss con la regia di L. Sicignano,

e in Servo di scena di R. Harwood con la regia di F. Branciaroli per il Centro Teatrale Bresciano e Gli Incamminati.

Nel 2014 è Luisa Martinoli, personaggio trasversale nella serie tv “Un passo dal cielo”, produzione Lux.

Nello stesso anno è protagonista di puntata nella serie “Non uccidere”, diretta da G.Gagliardi.

Nel 2015 è in scena al fianco di Emilio Solfrizzi in “Sarto per signora” di G. Feydeau, regia di V. Binasco.

E al cinema partecipa al film Un bacio di I. Cotroneo

e a Tutto per una ragazza di A. Molaioli.

Nel 2017, sempre con E.Solfrizzi, diretta da A. Pugliese recita in Borghese gentiluomo di Moliere.

Nello stesso anno è protagonista di “Disgraced” di A. Aktar per la regia di J.Gassman.

  Da sempre alterna l’attività di attrice a quella di insegnante.

  Dal 2009 è Direttora del CFA, Centro di Formazione Artistica, scuola di Danza, Canto, Cinema e Recitazione fondata a Genova da Luca Bizzarri.